Riforma Biagi: la rivoluzione nel mercato del lavoro 26 settembre 2003
La Riforma Biagi è certamente un atto destinato a mutare profondamente il mercato del lavoro e proprio per questo ha portato confronti, tesi e commenti contrastanti.
Si è partiti dal Libro Bianco, dove erano indicate le linee guida per una modernizzazione del sistema, proseguendo con il Patto per l’Italia sino a giungere al Decreto Legislativo che prevede anche un ampio coinvolgimento delle Parti Sociali chiamate a gestire concretamente la Riforma del mercato del Lavoro.
Ascoltare le valutazioni dei principali attori di questa “rivoluzione” è stata l’occasione per comprendere gli scenari futuri, le opportunità da cogliere, gli obiettivi che l’Italia intende raggiungere per mantenere un ruolo di primo piano in Europa.
Il Convegno ha avuto luogo alle ore 15.00 presso il Teatro Toselli e sono intervenuti il Sindaco della città di Cuneo, Alberto Valmaggia, il Presidente della Provincia di Cuneo, Giovanni Quaglia, il Presidente della Regione Piemonte, Enzo Ghigo.
Ha introdotto i lavori Marco Brandani, Presidente del Gruppo.
Guido Palmieri, de Il Sole 24 ore, ha moderato la tavola rotonda in cui si sono confrontati: Maurizio Sacconi, Sottosegretario al Welfare, Pasquale Inglisano, della Segreteria Confederale CISL Dipartimento mercato del lavoro, Tomaso Zanoletti, Presidente della Commissione Lavoro del Senato, Francesco Bellotti, Presidente Nazionale Piccola Industria e Vice Presidente Confindustria, Gilberto Pichetto-Fratin, Assessore al Lavoro ed all'Industria della Regione Piemonte e Jonas Prising, Amministratore Delegato di Manpower S.p.A.
Ha concluso i lavori il Presidente dell'Unione Industriale di Cuneo, Antonio Antoniotti.